+39 085 2306 33 info@balkanexpress.it
Login:
Carrello [ 0 ]

Cefalonia

L'isola di Cefalonia (in greco Κεφαλλονιά), (781,5 km²), è un'isola greca, la maggiore delle isole Ionie; montuosa (Monte Eno, 1620 m) e ricca di boschi, è divisa in due parti dalla profonda Baia di Livadi.
Dal punto di vista amministrativo costituisce un'unità periferica composta dal comune omonimo nella periferia delle Isole Ionie.
Qui si coltivano cereali, olive e uva. Caratteristico dell'isola è il pino nero di Cefalonia.

Attrazione turistica dell'isola sono le grotte di Drakena e le Katavothres, canali sotterranei naturali ad Argostoli.
È anche nota per essere stata teatro dell'eccidio della Divisione Acqui dell'Esercito Italiano per mano dei soldati tedeschi tra il 15 e il 26 settembre 1943, cioè poco dopo l'annuncio dell'armistizio fra l'Italia e gli Alleati, l'8 settembre. Oggi la memoria dei fatti della Divisione Acqui è tramandata anche grazie all'Associazione italo-greca di Cefalonia e Itaca "Mediterraneo", che raccoglie e custodisce con cura i documenti e i cimeli consegnati dai reduci e dai parenti dei soldati italiani. Ad Argostoli, nel centro del paese, accanto alla chiesa cattolica di San Nicola, è stato allestito anche un piccolo museo.

Ad Argostoli si può vedere un ponte ad archi costruito dagli inglesi nel 1813, chiamato "Il ponte di Drapanos". Sulla riva opposta ad Argostoli, si possono vedere le rovine della antica città di Krani. Uno scenario verdeggiante di platani e di acque cristalline Il faro di Agioi Theodoroi si trova a Fanari, nei pressi di Argostoli. È stato costruito nel 1820, con un'architettura in stile inglese. Durante un terremoto, nel 1953, fu distrutto, ma in seguito è stato ristrutturato e riportato al suo stato originale.

Le principali attrazioni di Cefalonia includono la grotta di Drogarati, 3,5 chilometri a sud-ovest di Sami. Alcune spettacolari stalattiti e stalagmiti adornano la caverna dove l'acustica è così buona da ospitare occasionalmente dei concerti all'interno, la grande diva Maria Callas si è esibita qui una volta. Non perdete l'occasione di una gita in barca nella grotta Melissani straordinariamente bella, cinque chilometri a ovest di Sami, dove alberi di luce del sole creano un caleidoscopio di colori nelle acque delle due maestose caverne sotterranee.
Cavalli selvaggi vagano sulle pendici dell'imponente Monte Enos, un parco nazionale con un'unica specie di abete, di boschi, le tartarughe marine Caretta Caretta che depongono le uova sulle spiagge del litorale del sud dell'isola.

Non tralasciate di assaggiare il delizioso vino Robola bianco per il quale Cefalonia è famosa in tutta la Grecia. Le colline dell'isola sono coperte da vigneti e si possono visitare le migliori cantine che offrono degustazioni del loro miglior vino.

Viste le distanze notevoli da percorrere per attraversare l’isola, è preferibile munirsi di auto o moto.

Vedi Anche:

Località

Stiamo cercando le nostre migliori proposte

Hai cercato:

MODIFICA