+39 085 2306 33 info@balkanexpress.it
Login:
Carrello [ 0 ]

Bosnia ed Erzegovina

La Bosnia ed Erzegovina costituisce l'80% del territorio, l'Erzegovina il restante 20% corrispondente alla parte meridionale del Paese; il territorio è in gran parte montuoso, l'elevazione massima si raggiunge nei monti Maglic (2.386 m) e Volujak (2.336 m), al confine col Montenegro e distanti fra loro pochi chilometri; verso il Mar Adriatico a sud-ovest ed il fiume Sava a nord il terreno diventa collinare e pianeggiante. 

Il principale fiume del Paese è la Sava (331 dei 947 Km totali sono in Bosnia), che segna a lungo il confine con la Croazia, anche se la Drina (346 Km) lo supera di poco in quanto a lunghezza; di discreta entità anche Bosna (271 Km), da cui la Bosnia ha preso il nome, Neretva 218 Km (tratto bosniaco, totale 225 Km), Una (212 Km) e Vrbas (192 Km).

La Bosnia ed Erzegovina è piuttosto povera di laghi, il maggiore, il Busko Jezero (55,8 Km²) è artificiale, mentre quello naturale più esteso è il Blidinje Jezero, che ha una superficie variabile a seconda del periodo fra 3,5 e 6 Km² (ha una profondità media di soli 2 metri). Questa nazione ha una piccola porzione di costa adriatica, ma l'influsso del Mediterraneo sul meteo è molto limitato, vista la disposizione delle catene montuose; il clima è quindi perlopiù continentale.

La capitale Sarajevo (291.000 ab., 438.000 aggl. urbano) è la città più popolata della Bosnia ed Erzegovina, sopra i centomila abitanti anche Banja Luka (199.000 ab.), Tuzla (120.000 ab.), Bijeljina (115.000 ab.), Zenica (115.000 ab.) e Mostar (113.000 ab.); metà della popolazione vive tuttora nelle campagne, il tasso di urbanizzazione è infatti solo del 49%.

Vedi Anche:

Stiamo cercando le nostre migliori proposte

Hai cercato:

MODIFICA